Bormio.info

Laghetti di Cancano

Sorpassate le torri di fraele, antiche e possenti costruzioni di epoca trecentesca, si raggiungono i laghetti artificiali di Cancano, creati nel secolo scorso ( i lavori per la diga di Cancano furono ultimati nel 1956 ) per la produzione di energia elettrica ed oggi gestiti da AEM, e che hanno portato alla creazione di un ambiente unico, ideale per passeggiate a piedi, trekking e in mountain bike tra i boschi dell’alta montagna valtellinese.

I laghi sono alimentati di acqua  dallo Spòl, dai torrenti Alpe, Gavia, Frodolfo, Zebrù, Braulio, Viola e Forcola e, in anche dal più celebre fiume Adda, che ha poco lontano le sue sorgenti.

I laghi sono in grado di contenere fino ad oltre 190 milioni di metri cubi di acqua in massima portata.

Per raggiungere i laghetti di Cancano è sufficiente seguire le apposite indicazioni posizionate lungo la strada che da Bormio porta verso Livigno, deviando nei pressi dell’abitato di Premadio lungo una strada che sale ripida sino al passo di Fraele.
Lungo la strada sono disponibili numerosi punti ristoro ed aree attrezzate per i pic-nic.

Estate 2016: Viabilità e Servizio navetta bus per i Laghetti di Cancano

Il transito in auto ai Laghetti di Cancano dal 25 Luglio 2016 al 28 Agosto 2016 è regolamentato come segue:


E’ disponibile un servizio di navetta alternativo per raggiungere i laghi da Bormio

ANDATA NAVETTA BORMIO -> CANCANO
Partenze ore 9.15, 14.15

RITORNO NAVETTA CANCANO -> BORMIO
Partenze ore 12.05, 17.35

Servizio attivo dal 23 Luglio al 10 Settembre 2016. Info e tabelle orari/fermate.