Giro d’Italia a Bormio: ecco le chiusure del traffico

Martedì 23 Maggio il Giro d’Italia farà tappa a Bormio, con un primo passaggio nel primo pomeriggio, seguito dalla salita e discesa del Passo Stelvio e ritorno con arrivo sempre a Bormio in zona funivie.

Queste le limitazioni al traffico previste il 22 e 23 Maggio per permettere il corretto svolgimento della manifestazione, emesse con l’ordinanza n. 26 del 19.05.2017.

Dalle ore 00.00 del 22 Maggio 2017 e fino al termine dell’arrivo del “Giro d’Italia”, al fine di consentire la sosta dei mezzi del Villaggio e della carovana pubblicitaria, è istituito il divieto di sosta permanente con rimozione forzata dei veicoli sui parcheggi comunali di Piazza V Alpini, del P.le Scuole Elementari, di Via Nesini, del P.le Pentagono e di Via Manzoni.
Nello stesso periodo di tempo è disposta la chiusura totale al traffico veicolare della P.zza V Alpini e della Via al Forte.

Dalle ore 00.00 del 23 maggio e fino al termine del passaggio del “Giro d’Italia” è istituito il divieto di sosta permanente con rimozione forzata dei veicoli sulle seguenti strade, piazze e parcheggi comunali:
– Via Serravalle;
– Via Atleti Olimpici;
– Via Btg Morbegno;
– P.le Cabinovia;
– Via Funivia;
– Via Vallecetta;
– Via Sant’Antonio;
– P.zza Santo Crocefisso;
– Via Crocefisso;
– Via Morcelli,
– Piazza Cavour;
– Via della Vittoria;
– Piazzale S. Gottardo;
– Via Monte Braulio;
– Via Stelvio;

Dalle ore 13.00 e fino al termine del primo passaggio del “Giro d’Italia” e dalle ore 16.00 fino al termine del secondo passaggio del “Giro d’Italia, al fine di consentire lo svolgimento di tale manifestazione è istituito il divieto di transito veicolare su tutte le strade che si immettono sul percorso di gara.

La strada del Passo dello Stelvio, nel tratto Bagni Vecchi-Passo Stelvio, rimarrà chiusa a partire dalle ore 00.00 del 23 in entrambi i sensi di marcia per tutto il tempo che sarà necessario al doppio passaggio della corsa.

I veicoli che si trovassero in sosta su tutte le Vie e Piazze interessate dal transito del “Giro d’Italia” o che nelle relative pertinenze recassero pericolo o intralcio al passaggio dei ciclisti saranno soggetti a rimozione coatta.

E’ data facoltà al Comando di Polizia Locale ed alle Forze dell’Ordine cui compete, per le esigenze della circolazione, della tutela dell’ordine e per motivi di soccorso di modificare gli orari ed i punti di apertura o di chiusura delle zone inibite alla circolazione.

Pin It