Covid-19: cosa si può fare a Bormio

L’emergenza legata al Coronavirus ha stravolto le nostre vite, e con esse anche il calendario degli eventi e delle attività programmate a Bormio e in Alta Valtellina, siano state esse sportive, culturali, gastronomiche o musicali.

Ora che la situazione si va lentamente riavviando verso la normalità, e che l’estate si avvicina, ecco cosa è già possibile fare a Bormio.

Innanzitutto va ricordato che è possibile muoversi senza limitazioni solo all’interno della propria regione, quindi solo i residenti in Lombardia possono al momento raggiungere Bormio e l’alta valle, senza alcun bisogno di autocertificazione. Anche chi ha una seconda casa, la può regolarmente raggiungere e vi può soggiornare. Gli hotel invece per la maggiorparte sono al momento ancora chiusi, apriranno tuttavia durante il periodo estivo.

Attività sportiva
E’ possibile svolgere tutte le attività sportive individuali: camminata in montagna, ciclismo, arrampicata, ecc. La strada del Passo Stelvio e quella del Passo Gavia non sono ancora aperte, ma lo saranno a giorni, sicuramente a inizio Giugno. Con l’inizio di Giugno, verranno aperti anche gli impianti di risalita del Passo dello Stelvio, che tuttavia inizialmente saranno dedicati agli allenamenti della nazionale di sci.

Il 30 Maggio aprirà anche il negozio di noleggio bici Bormio Rental situato alla partenza delle cabinovie.

E’ possibile praticare il golf, il campo di Bormio è già aperto.

Terme
Al momento piscine e stabilimenti termali sono chiusi, si attendono nuove disposizioni di legge per la riapertura, che probabilmente avverrà solo nel periodo estivo.

Parchi pubblici
I parchi e le passeggiate lungo i fiumi sono aperte. Rimangono chiusi i parchi giochi per bambini.

Shopping e ristoranti
Negozi e locali stanno un po’ alla volta riaprendo, molti sono però ancora chiusi.
Diversi ristoranti e bar effettuano servizio da asporto o consegna a domicilio di cibo.

Eventi
Al momento tutti gli eventi previsti per l’estate sono stati annullati, si attende l’avanzamento della situazione per capire se sarà possibile organizzare qualcosa, sicuramente comunque non prima di luglio.