Valdisotto

Valdisotto, estesto tra i 1600 mt. slm e i 2000 mt. slm., rappresenta un balcone naturale affacciato sulla verde conca di Bormio, con punti panoramici mozzafiato.

Nel territorio di Valdisotto sono ben visibili sin dal fondo valle le tracce di un antico passato che ancora oggi si può rivivere tra queste montagne ammirando il campanile della Chiesa di Castelàz, realizzato nel XVII secolo su un terrazzamento che si protende a mezza costa lungo un ripido pendio e scampato, insieme alla chiesa, dalla frana del 1987.

La chiesa, trecentesca ma ristrutturata nel XVII secolo, conserva affreschi attribuibili a varie epoche, fra i quali si distinguono quelli probabilmente eseguiti da Giovannino da Sondalo realizzati sul finire del Quattrocento e da Cipriano Valorsa, che li eseguì nel 1587.

Altri edifici di interesse sono la Chiesa di Santa Lucia di Fumarogo, che conserva un affresco del De Magistris ed un ciclo di affreschi raffiguranti le Storie di Santa Lucia, opera del De Barberis, ed il settecentesco Santuario della Beata Vergine del Caravaggio ad Oga (nella foto a sx) costruito costruito come ex voto su un terrazzamento dominante l’intera valle ed affiancato da un campanile dalla cupola a bulbo.

Il Forte Venini, meglio conosciuto come Forte di Oga, ubicato ai margini della riserva naturale dei Paluaccio di Oga

A Cepina, nella chiesa parrocchiale di costruzione trecentesca ma ristrutturata nel Cinquecento, si nota l’ancona lignea dorata eseguita da un artista tedesco del XVI secolo.
Accanto alla chiesa parrocchiale si nota un ossario settecentesco con una splendida cancellata in ferro battuto eseguita tra il 1726 e il 1727 da Giuseppe Pini. All’interno dell’ossario si notano gli affreschi di Alessandro Valdani
( Fonte: Comune di Valdisotto )

Informazioni:
Comune di Valdisotto – www.comune.valdisotto.so.it
Pro Loco di Valdisotto – www.visitvaldisotto.it

Pin It